IL CIBO SALVA VISTA

    IL CIBO SALVA VISTA

    In questo periodo in cui bambini e ragazzi sono molto impegnati con video lezioni davanti a dispositivi elettronici di vario tipo, è inevitabile che i loro occhi siano più affaticati e arrossati, che si sentano più stanchi, che accusino del mal di testa, che siano più irritabili e che possano anche soffrire di disturbi del sonno. E’ a causa della luce blu, che fa normalmente parte dello spettro naturale a cui siamo esposti durante la giornata, ma è emessa in abbondanza da smartphone, monitor dei computer, tablet…

    Per mantenere gli occhi in salute occorre una particolare attenzione sia al comportamento che abbiamo rispetto a queste apparecchiature, sia a come mangiamo.

    Ci sono infatti dei cibi che, più di altri, aiutano gli occhi.

    Tanto per cominciare è fondamentale che in tavola, sia a pranzo che a cena, sia presente la verdura e che spuntini e merende possano essere anche a base di frutta.

    Ma quale frutta e quale verdura?

    Quella di colore giallo-arancio è ricca in beta-carotene, un forte antiossidante, precursore della vitamina A, che sappiamo essere importante per la salute degli occhi. Non è più tempo di zucca, non è ancora tempo di melone, ma le carote sono un ottimo alimento da sfruttare.

    Puoi presentarle in tavola tagliate a bastoncino come snack apripasto o proporle cotte. Ricorda che cotte e servite con un filo di olio hanno una maggiore disponibilità di beta-carotene. No, non ti sto dicendo di presentare in tavola delle tristi carote bollite. Rilancio con una “versione speciale” di carote cotte: è una salsa cremosa e aromatizzata da gustare spalmata sul pane o semplicemente a cucchiaiate.

    Ecco la ricetta di questa bella salsa:

    Ingredienti:

    • 200 g di carote fresche biologiche
    • 1 rametto di timo fresco
    • 1 punta di cucchiaio di senape
    • olio extravergine di oliva
    • qualche goccia di limone
    • sale, pepe

    Taglia le carote a pezzi grossolani e falle cuocere al vapore. Trasferiscile in un recipiente alto, aggiungi il limone, le foglioline di timo, la senape, un filo d’olio e frulla con un frullatore ad immersione per ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Regola di sale e pepe.

    Cambiamo colore: l’uva e i mirtilli neri, il cioccolato fondente contengono flavonoidi in grado di mantenere sana la circolazione sanguigna degli occhi aiutando a conservare forti cornea e cristallino. Via libera allora a degli spuntini deliziosi:

    • Frullato di yogurt banana e mirtilli neri
    • Macedonia di fragole, mirtilli servita con un trito di noci e un filo di cioccolato fondente 75% sciolto a bagnomaria al momento
    • Pancake servito con purea di mirtilli neri. La purea potete prepararla al momento frullando i mirtilli freschi con un po’ di succo di limone

    Ricorda che anche la vitamina C, dall’elevato potere antiossidante, sembra contribuire alla funzione delle cellule del nervo ottico. La trovi nella frutta come in kiwi, fragole e agrumi in generale. Ne sono ricchi anche gli ortaggi quali peperoncini rossi piccanti, peperoni rossi, gialli e verdi, broccoletti di rapa, verdura come rucola, lattuga e spinaci crudi. Un dettaglio da non trascurare: tutti gli alimenti che contengono la vitamina C vanno mangiati crudi e freschi perché questa vitamina si deteriora con la luce e in acqua.

    Allora perché non provi a proporre un’insalata particolare di frutta e verdura?

    Insalata vitaminica: metti assieme alla lattuga delle foglie di spinacino fresco, rucola, fragole tagliate. Unisci un pugno di gherigli di noce e condisci con sale, olio e qualche goccia di limone.

    Buon appetito e buona vista! 

    A cura di Laura Faggian


    Piazza Cardinal S. Baggio, 7
    36027 Rosà (VI) - Italy

    Cod. Fiscale: 03502360245
    Assessorato alla Cultura

    ALTRE INFORMAZIONI

    © 2020 Ass. Culturale Studio Valore - All Rights Reserved - Powered by Studio Valore
    Image