DONARE IL SANGUE: UN GESTO SEMPLICE E RICCO D’AMORE

    DONARE IL SANGUE: UN GESTO SEMPLICE E RICCO D’AMORE

    La mattina in cui e’ fissato il primo colloquio per diventare donatore arrivi in ospedale un po’ emozionato, entri in reparto e un gentile infermiere ti porge un modulo da compilare con tutti i tuoi dati. Ti fa accomodare nella saletta d’attesa e ti ritrovi circondato da numerose persone, giovani e meno giovani, tutti intenti a compilare il modulo, in assoluto silenzio, in attesa della visita con il medico e il primo prelievo.

    Donare il sangue e’ un gesto molto semplice da compiere e tante persone lo fanno donando  oltre al prezioso liquido, anche del tempo. Lofanno aspettando pazienti che la sacca si riempia, assistiti da sorridenti infermieri.

    Questo e’ un gesto prezioso con un significato molto profondo. Sapere di poter essere d’aiuto a qualcuno senza ricompensa, senza contro-dono ‘’e’ una ruota che gira. Si dà non a qualcuno ma alla società e si sà che si riceverà’’ (J.T. Godbout).

    La giornata del donatore di sangue e’ stata istituita per ringraziare e incoraggiare sempre più persone a farlo.

    L’Italia era la nazione che doveva ospitare l’evento globale dell’edizione 2020 del World Blood Donor Day, che si celebra ogni 14 giugno.

    Il Covid-19 ha bloccato le manifestazioni ufficiali, ma non la volontà di diffondere il messaggio sulla necessità di sangue sicuro, che può salvare la vita a molte persone e migliorare la salute di tutti.

    In Italia la qualità del sangue raccolto è buono e sicuro, ma non è così in altre parti del mondo dove mancano le attrezzature per verificarne la sicurezza. Ecco l’importanza di una giornata come questa! Lo slogan di quest’anno per il WBDD recita: Give Blood and make the World a healthier place,che tradotto significa dona il sangue e rendi il mondo un posto più sano. Lo scopo e’ quello di sensibilizzare sempre più persone a donare stabilmente, senza timori, perché non ci sono controindicazioni mediche se non quelle di avere un'età compresa tra i 18 e i 65 ed essere in buona salute.

    I donatori di sangue o aspiranti tali vengono supportati dalle Associazioni come l’Avis, le quali operano in sinergia con gli ospedali per agevolare e supportare le persone nel loro atto di profonda generosità.

    Donare il sangue è un gesto sociale che crea un sentimento di inclusione e facilita i legami nuovi e profondi tra le persone. Continuiamo a donare se siamo già donatori o iniziamo al più presto a farlo, renderemo in mondo ‘‘più sano’’ e saremo anche noi più felici.


    Piazza Cardinal S. Baggio, 7
    36027 Rosà (VI) - Italy

    Cod. Fiscale: 03502360245
    Assessorato alla Cultura

    ALTRE INFORMAZIONI

    © 2020 Ass. Culturale Studio Valore - All Rights Reserved - Powered by Studio Valore
    Image