IL SEGRETO di Nadia Terranova

    IL SEGRETO di Nadia Terranova

    A casa di Adele, 11 anni, sulla mensola di legno giallo all’ingresso, non si trova uno svuotatasche ma uno svuotacuori. Lì dentro ci vanno i “baci rotti”, ovvero i momenti infelici, quelli in cui un bacio non è arrivato a compiersi, perchè si è rotto prima.

    “I baci rotti non te li devi portare nel cuore, perchè fanno male. Si conficcano come schegge e poi è più difficile toglierli. Appena arrivi a casa, togliteli di dosso, lasciali qua e si dimenticheranno da soli.”

    A pronunciare queste parole è la nonna di Adele, una donna straordinaria e un po’ magica con la quale lei vive e che è tutta la sua famiglia, da quando mamma e papà sono morti in un tragico incidente stradale.

    Adele deve fare i conti con questo grande dispiacere e con un segreto che le provoca un dolore acuto e persistente…ma anche per questo la nonna ha un rimedio!

    “Vai in giardino e scava una buca. Non c’è bisogno che tu dica niente a me, racconta tutto alla terra. Poi ricopri la buca e torna a casa. Ti sarai liberata del tuo peso e la terra non lo dirà a nessuno”

    Adele si fida della sua cara nonna, esce in giardino e semina il suo segreto, sentendosi da subito un po’ meglio e con il cuore più leggero.

    Adele è bramosa d’amore e di amicizie, li persegue con grande tenacia; in particolare vorrebbe con tutta sé stessa diventare amica delle Magnifiche Quattro, sue compagne di classe. Le ammira a tal punto che arriva persino a mettere da parte quello che è il suo mondo pur di conquistarle… fino a pensare in alcuni momenti di dover cambiare per poter piacere o di essere in qualche modo “sbagliata”.

    “Ammiravo Iris…la sua sfrontatezza, la sua assenza di vergogna mentre io mi vergognavo di tutto e avvampavo se qualcuno mi rimproverava” 

    “Se fossi stata forte come Margherita, il dolore non avrebbe inciso su di me e tutti mi avrebbero rispettata”

    La sua missione di avvicinamento al famigerato gruppetto di compagne non andrà a buon fine e questa sarà paradossalmente la sua più grande fortuna. Incontrerà di lì a poco, infatti,  la prima vera e grande amica, quel tipo di persona con cui ci si sente liberi di essere sé stessi, sempre.

    “...eppure, avere un’amica soltanto, ma quella giusta, può rendere invincibili”

    Con lei tutto era naturale e piacevole, anche passare il tempo semplicemente facendo i compiti insieme…e, perchè no, ridendo a volte l’una dell’altra, perché “...se non ti scappa mai da ridere con qualcuno, quel qualcuno non è la persona adatta a te”

    Quella di Adele è una storia dolce e a tratti “magica”, attraversata da alcuni momenti bui e da molti altri pieni di luce. Narra di amicizia, di famiglia e del bisogno primordiale di appartenenza che riguarda un po’ ciascuno di noi (essere amato e amare, cooperare, partecipare).

    Non perdetevi le ultime righe, sparse tra le immagini finali del libro. Vi sveleranno il caro segreto che Adele aveva nascosto sotto terra e vi permetteranno di sbirciare dentro ad un cassettino del suo cuore.

    Buona lettura!

    a cura di Martina Carlesso

     

     

     

    “Il segreto” di Nadia Terranova

    Illustrazioni di Mara Cerri

    Edizioni Mondadori

    Età di lettura: da 11 anni


    Via Campo Marzio, 32
    36061 Bassano del Grappa (VI) - Italy

    Cod. Fiscale: 03502360245
    Assessorato alla Cultura

    ALTRE INFORMAZIONI

    © 2020 Ass. Culturale Studio Valore - All Rights Reserved - Powered by Studio Valore
    Image