NOIA: UN DANNO ALLA SALUTE MENTALE

    NOIA: UN DANNO ALLA SALUTE MENTALE

    Lo sapevi che meno noia proviamo e migliore sarà la nostra salute mentale?
    Molti aspetti, durante questo periodo di quarantena, possono proteggere la nostra mente dal provare sentimenti di forte difficoltà emotiva e incapacità a reagire.

    Una ricerca inglese pubblicata lo scorso Febbraio nella nota rivista scientifica “The Lancet”, a cura di Brooks S. K. e collaboratori, dal titolo “The psychological impact of quarantine and how to reduce it: rapid review of the evidence” descrive alcuni importanti supporti per resistere a questo periodo di isolamento.

    Tra essi vi è la lotta alla noia!

    Infatti, persone che nel corso di precedenti epidemie (ad esempio SARS, Ebola, ecc) sono rimaste in isolamento, riportando che le giornate trascorrevano in modo noioso, hanno poi lamentato sintomi di sofferenza psichica (depressione, ansia, disturbi post traumatici da stress, ecc.).

    Per questo motivo è importante mantenersi attivi, fisicamente e cognitivamente.

    Dedicate il molto tempo a disposizione per recuperare qualche vecchia passione, imparate qualcosa di nuovo, magari facendovi insegnare da qualche membro della famiglia, oppure leggete, ascoltate musica...

     

    Nello stesso articolo, inoltre, viene aggiunto che mantenere attive le comunicazioni con famiglia ed amici aiuta, unitamente ad altri fattori, a proteggerci da difficoltà emotive che frequentemente vengono ad esacerbarsi o manifestarsi durante i periodi di isolamento forzato.

    A cura di Roberta Zonta


    Piazza Cardinal S. Baggio, 7
    36027 Rosà (VI) - Italy

    Cod. Fiscale: 03502360245
    Assessorato alla Cultura

    ALTRE INFORMAZIONI

    © 2020 Ass. Culturale Studio Valore - All Rights Reserved - Powered by Studio Valore
    Image